大東流合気武道大東会 - DAITO-RYU AIKIBUDO ASSOCIATION

JUJUTSU - AIKIJUJUTSU - KENJUTSU

Rara immagine di Sokaku Takeda

IL DAITO-RYU AIKIJUJUTSU

大東流 La Scuola Daito

La Daito-ryuex  è una antica e nobile Scuola giapponese di bujutsu, antica perchè fu creata nel 1087 da Yoshimitsu Minamoto (1056-1127); nobile perchè la sua genesi e la sua evoluzione si è svolta in parallelo con la storia del Giappone. Gli insegnamenti marziali furono trasmessi in segreto presso il Clan Takeda fino a quasi i giorni nostri. Il 36° Soke, Takeda Tokimune (1915-1993), decise di far conoscere al mondo queste meravigliose tecniche di difesa solo nel 1988 accettando i primi allievi stranieri e dando così il via alla diffusione nel mondo di questa arte. Tutte le tecniche di aikijujutsu praticate all'interno della Scuola sono le sole tecniche praticate dai bushi del Clan Minamoto (1100), poi dal Clan Takeda (1500) e per ultimo (fino al 1868) dal Clan Aizu. Esse sono state tramandate fedelmente fino ai nostri giorni dalla famiglia Takeda. Scopo della Scuola è di trasmettere fedelmente gli insegnamenti ricevuti da Tokimune Takeda, che a sua volta li ricevette da suo padre Sokaku Takeda (1860-1943), 35° successore della Scuola Daito.

大東流 Il nome

Daito-ryu Aikijujutsu e Daito-ryu Aikibudo (differenze)
Con il termine aikijujutsu (合気柔術) si intende la sola pratica delle tecniche di jujutsu e di aikinojutsu, mentre con il termine aikibudo (合気武道) si intende la pratica delle tecniche di jujutsu e di aikinojutsu più la pratica del kenjutsu stile Ono-ha Itto-ryu (小野派一刀流). Fu Takeda Tokimune (武田時宗) a rinominare l'arte ereditata dal padre mettendo in risalto l'importanza, in un'arte marziale tradizionale, di praticare il kenjutsu. Dunque Tokimune insegnò ai suoi più fidati allievi i kata dello stile Ono con quelle modifiche che il padre aveva introdotto; così oggi la ryu-ha è chiamata Ono-ha Itto-ryu, stile Takeda-den.

大東流 Che cosa pratichiamo?

La Scuola Daito è una fra le più antiche koryu ex  nipponiche. Essa è un'arte marziale completa: principalmente si studiano le tecniche di lotta a corpo a corpo. Parallelamente si studiano alcune armi tipiche che i samurai studiavano; quali: spada, bastone, lancia ed altre armi.

Nella sezione jujutsu si praticano tecniche di:
- percussioni (atemi-waza)
- proiezioni al suolo (nage-waza)
- strangolamenti (shime-waza)
- leve articolari (kansetsu-waza)
- pressioni sui punti vitali del corpo umano (kyushu-waza).

Nella sezione aikinojutsu si praticano tecniche di:
- proiezioni al suolo utilizzando "aiki" (aikinage)
- movimenti di spinta verso il basso (aikisage)
- movimento di spinta verso l'alto (aikiage).